Fondato nel 2000 Direttore Responsabile Giuseppe Maria Pisani                  
HomeArgomentiArchivioNewsletter gratuitaChi siamoI nostri serviziContattiSegnala il sito
 
Cerca nel sito
»www.ItaliaEstera.tv
»Paolo Gentiloni é il Ministro degli Esteri italiano
»Emigrazione: Note storiche per non dimenticare - Quanti sono gli italiani all'estero?
»Direzione Generale per gli Italiani all'Estero
»Rappresentanze Diplomatiche - in aggiornamento
»AIRE Anagrafe degli Italiani all'Estero
»Servizi Consolari per gli italiani all'estero
»Autocertificazione
»Patronati italiani all'estero
»Cittadinanza Italiana all'Estero
»Il voto degli italiani all’estero
»COMITES
»CGIE Consiglio Generale degli Italiani all'Estero
»Assessorati Regionali con Delega all'Emigrazione e all'Immigrazione
»IL PASSAPORTO ELETTRONICO
»Viaggi Usa, comunicare i dati in anticipo - Registrazione anche da turisti italiani
»STAMPA ITALIANA ALL'ESTERO: quanta, dove, quanti fondi, chi li prende
»LA CONVENZIONE ITALIA-STATI UNITI PER EVITARE LE DOPPIE IMPOSIZIONI FISCALI
»La convenzione Italia-Canada per evitare le doppie imposizioni fiscali
»Ascolta la radio di New York: ICN
RomaneapoliS
www.romaneapolis.tv


Il voto degli Italiani all'Estero

Elezioni Politiche 2008

Elezioni Politiche 2006


Infocity
Messaggero di sant'Antonio
Italiani d'Argentina
  
13 apr 2006Continua tra Berlusconi e Prodi la battaglia sulle schede sino all'ultimo voto.

ROMA, 13 apr. (Italia Estera) - Mentre il Quirinale annuncia 'tempi lunghi' per la formazione del governo, dettati dalle scadenze imposte dalla Costituzione, continua tra Berlusconi e Prodi la battaglia sulle schede sino all'ultimo voto.
Ieri , Prodi in mattinata e Berlusconi nel pomeriggio, sono stati ricevuti dal Presidente della Repubblica. Prodi ha detto che 'il nuovo governo nascera' a maggio e avra' l' impronta del premier', ma Berlusconi e' tornato all'attacco denunciando brogli: 'Sono un' infinita', tutti nella stessa direzione. Occorre verificare oltre un milione di schede: il risultato deve cambiare'.  Dura la replica di Prodi: 'E' inutile che tenti di innescare ritardi, vada a casa'. E poi più tardi un altro  affondo del Professore: "Berlusconi non sa perdere, è incapace di ammettere che noi abbiamo vinto. Non lo fara' mai. Non e' assolutamente in grado di riconoscere la realta' delle cose. E' come dieci anni fa, oggi sta facendo la stessa, identica, cosa. Non e' una sorpresa".
 
Ad aumentare la tensione sull' esito delle elezioni, il ritrovamento per strada, a Roma, di centinaia di schede regolarmente votate. Un' indagine della Procura ha chiarito che le schede erano state tutte conteggiate e i risultati trasmessi alla Prefettura. C’è poi anche la denuncia che il numero di schede scrutinate nel corso dello spoglio della Circoscrizione Estero non corrisponde a quello spedito dai consolati (Vedi Italia Estera) . Polemica tutt'altro che placata. Tutta questa situazione avrebbe suscitato l''irritazione' del Quirinale dopo le accuse di Berlusconi.
Per  Ciampi il clima teso di queste ore e' un ulteriore motivo di delusione, perche' rallenta quella 'ripresa del dialogo' tanto auspicata per il dopo-elezioni.
Oggi Romano Prodi passeggia con la moglie Flavia per Bologna e risponde così quando gli viene chiesto se, dopo la telefonata di ieri notte con il ministro Beppe Pisanu, abbia segnali che la contesa sul risultato elettorale, innescata da Silvio Berlusconi, si stia affievolendo. La telefonata con Pisanu allora è servita? chiedono i cronisti e Prodi risponde sorridendo: ''State sereni e passate una buona Pasqua''. ''La situazione sembra più tranquilla - aggiunge il leader dell'Unione - anche perché visto che non c'è niente di cui preoccuparsi si può stare sereni. Certo, c'è voluto un po', c'è voluta pazienza, ma alla fine ... Questa è la democrazia''.

All'attacco invece il segretario dei Ds, Piero Fassino, che ritiene ''sconcertante che il ministro dell'Interno, che ha avuto la responsabilità di tutta la macchina elettorale, del voto e dello scrutinio, non senta il dovere di difendere l'opera sua e di tutta l'amministrazione e di dire quello che tutti sanno, cioè che tutto si è svolto nel clima più sereno possibile. E' incredibile che non senta il dovere di fare questo dopo che il capo dello Stato, nei giorni scorsi, ha sottolineato la serenità e la regolarità con cui si sono svolte le azioni di voto e di scrutinio''.

''Prodi e il centrosinistra hanno vinto le elezioni e il presidente del Consiglio continua a non volere accettare la sconfitta - sottolinea -. E' un comportamento incomprensibile e irresponsabile, viste le sue funzioni istituzionali. Ritengo che debba essere abbandonata dalla destra questa linea avventuristica e debba prevalere un atteggiamento responsabile, riconoscendo l'esito delle elezioni''. ''La legge prevede gli strumenti per attestare la regolarità del voto - ricorda Fassino - le Corti d'Appello stanno svolgendo le verifiche necessarie e credo sia buona regola da parte di tutti attendere l'esito delle verifiche con serenità senza alzare polveroni e creare un clima di tensione nel Paese''.

Poi, in merito alla ''presa di distanza che alcuni settori del centrodestra hanno manifestato'' questa, osserva, ''è la dimostrazione più evidente di quanto fosse infondata la campagna di delegittimazione di Berlusconi, delle ultime ore. Se perfino gli alleati si affrettano a dire che nessuno mai ha parlato di brogli, parola che come tutti sappiamo il presidente del Consiglio ha usato più volte, vuol dire che anche nella Casa delle Libertà si ritiene che si sia superato il limite accettabile nei toni polemici e che ci si debba ricondurre tutti a un comportamento di responsabilità''.

Replica al leader Ds il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti, portavoce del premier: ''Fassino è nervoso e impaziente: non vuole aspettare la fine di una verifica scrupolosa sul risultato delle elezioni. E poi, Fassino, perché quell'accusa di avventurismo? Continua ancora a demonizzare Berlusconi, dopo che ha ottenuto il 50% del voto degli italiani e dopo che Forza Italia ha 7 punti in più del suo partito?''. (Italia Estera) -




 
Opzioni


Stampa  Stampa

Invia ad un Amico  Invia ad un Amico


Copyright © Italia Estera 2001- 2014. Tutti i diritti riservati